Il bambino è insieme una promessa e una speranza per l’umanità”
Maria Montessori

La nostra scuola affianca all’offerta formativa tradizionale una proposta ispirata al metodo Montessori con inseganti specializzate; il bambino che trova un ambiente a sua misura, preparato e curato, ha la possibilità di muoversi e lavorare in libertà, scegliendo il materiale da utilizzare. Questa libertà, “regolata” e condivisa sempre nel rispetto dell’altro, è la risposta all’ “Aiutami a fare da solo”, una delle massime di Maria Montessori più conosciute in assoluto.

Il bambino sperimenta un modo differente di apprendere: nella fascia d’età 6-11 vuole conoscere la vita di animali, piante, universo, geografia, uomini, vuole mettere in relazione cause ed effetti facendo esperienze dirette in prima persona attraverso attività che partono dall’esperienza e dal “fare”.
Il bambino è libero di far emergere sé stesso e, spinto dai suoi bisogni, contribuisce alla formazione del suo carattere e della sua persona.

La maestra deve saper osservare e suscitare interesse nei bambini e si avvale del contributo di materiali di sviluppo per aiutarli a raggiungere gli obiettivi specifici delle varie età; propone presentazioni individuali, a piccoli gruppi o grandi lezioni (generalmente racconti che introducono ad argomenti specifici), rispettando i tempi di apprendimento di ognuno; per questo nella classe montessori non c’è la cattedra ed anche l’insegnante si muove liberamente.

I compiti a casa, personalizzati, generalmente sono compiti di realtà che aiutano a consolidare ciò che il bambino ha appreso a scuola e a sviluppare la curiosità e lo spirito di ricerca.

La valutazione non avviene tramite verifiche ma è frutto di un’attenta osservazione del processo e dell’’evoluzione personale rispetto alle diverse discipline.